Santa Cesarea Terme

A sud di Otranto, sulla sommità di un altipiano aspro a picco sul mare ,sorge la cittadina di Santa Cesarea Terme, caratterizzata da un’architettura tipica del primo Novecento. Le sue coste presentano il fenomeno delle sorgenti termali conacque salsoiodiche e sulfuree che sgorgano a temperature variabili in quattro grotte naturali lungo la scogliera a picco. Ma Santa Cesarea Terme non è soltanto sinonimo di cure e di benessere. Il centro urbano offre numerose attività, occasioni di svago e divertimento, oltre a lunghe passeggiate in uno dei luoghi più affascinanti del Salento.

Da non perdere una passeggiata tra le numerose ville e residenze estive monumentali, lussuose e al contempo frivole e stravaganti. Sono state costruite agli inizi del XX secolo dalla borghesia salentina che, in cerca di amene località di villeggiatura, apprezzò da subito il benessere suscitato dalle cure termali. Fra queste la bellissima villa Sticchi dalle linee moresche, costruita alla fine del 1800. Nelle quattro grotte naturali (Gattulla, Fetida, Sulfurea e Solfatara), comunicanti con il mare, sgorgano a temperature variabili, comprese tra i 27 e i 30 gradi, le sorgenti termominerali particolarmente indicate per la cura di artriti, reumatismi, malattie dermatologiche e delle vie respiratorie, nonché per terapie estetiche e antistress. Un sentiero tra i pini di Aleppo conduce nella parte alta del paese da dove si gode di una magnifica vista sulla costa salentina fino alla punta di Santa Maria di Leuca.

VERIFICA DISPONIBILITA'