Porto Cesareo

Situato sulla costa ionica, Porto Cesareo è un’importante località turistica famosa per i suoi 17 chilometri di spiagge dorate con un mare incantevole e facilmente fruibile.

Dopo la dominazione romana, testimoniata dalle sette colonne megalitiche di marmo verde oggi sommerse dal mare, solo attorno all’anno Mille il centro riprese vita grazie all’attività di un gruppo di monaci basiliani, che qui costruirono un’abbazia utilizzata fino al XV secolo.

Nel territorio sorgono alcune torri di avvistamento molto ben conservate, tra cui  torre Cesarea, torre Chianca e torre Lapillo, testimonianze di un periodo storico in cui le incursioni di Saraceni rappresentavano per le popolazioni salentine un pericolo praticamente costante.

Porto Cesareo comprende l’Area Marina Protetta e la Riserva Naturale Orientata Regionale “Palude del Conte e Duna Costiera”. Per meglio conoscere e conservare le bellezza naturali di questo angolo di Mediterraneo, sono stati costituiti la Stazione di Biologia Marina e il Museo Talassografico.

Il comune di Porto Cesareo è particolarmente rinomato per i suoi 17 chilometri di spiagge dorate e attrezzate che permettono ai turisti di godere di un mare incantevole e facilmente fruibile. Una particolarità del comune è quella di offrire ai suoi visitatori la possibilità di praticare la “pescaturismo”, uscendo su barche e pescherecci assieme ai pescatori locali, imparando a distinguere le specie pescate e mangiando, direttamente sulla barca, parte del pescato cucinato con maestria da membri dell’equipaggio. Per meglio conoscere e conservare le bellezza naturali di questo angolo di Mediterraneo, sono stati costituiti la Stazione di Biologia Marina e il Museo Talassografico. Nel territorio sorgono alcune torri di avvistamento molto ben conservate, tra cui  torre Cesarea, torre Chianca e torre Lapillo, testimonianze di un periodo storico in cui le incursioni di Saraceni rappresentavano per le popolazioni salentine un pericolo praticamente costante.

VERIFICA DISPONIBILITA'